Senza categoria

Abbiamo vinto, ora avanti con #crescoattivo

image

Ora è chiaro il Pd di Matteo Renzi ha vinto non ci sono discussioni. Non ci sono se non ci sono ma il risultato di una settimana fa ci consegna una responsabilità importante dopo una campagna elettorale dai toni eccessivi nei quali sono stati evocati i peggiori spettri della storia europea Hitler Stalin ora è il momento di chiudere la fase elettorale e imparare da questa vittoria Si dice sempre che bisogna saper perdere, ma è molto più difficile saper vincere. La responsabilità che arriva a noi del Pd dopo il risultato delle europee è un input fondamentale per portare avanti quelle riforme che gli italiani in modo così eclatante hanno chiesto. Alla richiesta di proseguire sulla strada tracciata emersa dal risultato elettorale, si aggiunge l’allarme del Censis che descrive un paese le cui scuole sono insicure. Il presidente del Consiglio aveva già la settimana scorsa sbloccato il patto di stabilità per consentire gli interventi di edilizia scolastica che consentiranno di far partire i primi interventi già a luglio e che garantiranno di mettere in sicurezza tantissime scuole sul territorio nazionale una volta affrontata l’emergenza dobbiamo però tornare ad occuparci dei contenuti di ciò che i nostri figli imparano durante le ore di lezione. Dobbiamo affrontare il tema scottante di classi sovraffollate nelle quali si trovano ragazzi che devono crescere ognuno con le proprie esigenze e le proprie inclinazioni così come prescrive la Costituzione. Durante il loro percorso scolastico è giusto che i ragazzi imparino oltre le nozioni di letteratura, grammatica, matematica, storia, geografia anche a muoversi nel modo corretto e a relazionarsi con i propri compagni. In una società iper individualista nella quale spesso si cresce davanti a uno schermo televisivo di un computer la scuola deve insegnare a relazionarsi con gli altri attraverso giochi di squadra dove l’obiettivo si può aggiungere solamente insieme. È importante che bambini imparino a prendere consapevolezza del proprio corpo e del proprio rapporto con gli altri il prima possibile già dalla scuola primaria sotto la guida di persone esperte laureate in scienze motorie. Praticare una corretta attività insegna ai piccoli a muoversi nello spazio e a relazionarsi nel rispetto di che circonda contrastando quelli che spesso sono i messaggi sbagliati che arrivano ma in tutto ciò che genitori e insegnanti da soli non riescono a contrastare e che possono portare risultati.
Bisogna, infine, garantire le giuste tutele le a chi lavora nella scuola, dando continuità è la giusta retribuzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...