Disabilità

Basta titoloni sbagliati sulla pelle dei disabili

fatto_quotidiano_pd_disabiliNon ci sto, ancora una volta si cerca di tirare titoloni e manipolare notizie sulla pelle dei disabili. Stavolta è la polemica sulla mancata approvazione da parte del Parlamento dell’emendamento che l’on. Carfagna ha presentato per destinare parte dei fondi destinati alle non autosufficienze al trasporto scolastico degli alunni disabili.

Si sbandiera il fatto che i deputati PD abbiano votato contro, affibbiando loro l’etichetta di menefreghisti, se non nemici dei disabili.

Tutto pur di un titolone fuorviante, per due ordini di motivi. Da una parte le polemiche sorvolano il fatto che assistenza ai disabili e diritto allo studio siano due cose diverse.

Perfino la Deputata Carfagna dichiara nel suo intervento in Aula “Adesso, io non so se il Fondo per le autosufficienze possa essere lo strumento e il veicolo migliore per garantire questo tipo di prestazioni”. Su questo tema, infatti, esiste presso il Ministero dell’istruzione un apposito Fondo per il quale sono stati stanziati 70 milioni di euro per l’anno precedente e 75 milioni di euro per il 2017. Inoltre la legge di stabilità 2016 prova a mettere un po’ d’ordine sulla materia dell’inclusione scolastica e a partire dal 1 gennaio 2016 le competenze sono esplicitamente affidate alle Regioni, laddove queste non abbiano già provveduto a delegare in capo agli enti locali.

Troppo facile, dunque, sfruttare il mondo della disabilità cercando nel Governo e nei Deputati PD un nemico, quando la realtà dei fatti è diversa. In questi giorni molti vorrebbero dimenticare, ad esempio, che il Fondo per le non autosufficienze, ha avuto un incremento di 150 milioni rispetto ai 250 già previsti dalla legge si stabilità dello scorso anno, potendo così contare su 400 milioni come nel 2015.

Anche quando si accosta la mancata approvazione dell’emendamento Carfagna alla tentata approvazione del fondo di garanzia per la Ryder Cup. Si dovrebbe sapere, infatti, che quei fondi sono virtuali, quasi certamente non verranno utilizzati, sono, appunto, una garanzia. Questi semmai dovrebbero essere messi a confronto con i concretissimi 400 mln stanziati per le non autosufficienze e con tutti gli interventi del precedente Governo per l’assistenza dei disabili e la promozione di una piena cittadinanza.

Assistenza a famiglie con disabili o anziani non autosufficienti e diritto allo studio degli alunni disabili non dovrebbero entrare in competizione, alimentando una inutile guerra tra persone già in difficoltà, e per questo l’emendamento dell’On. Carfagna era pretestuoso e fuorviante.

Ancor peggio, però, le polemiche strumentali che ne sono seguite e che hanno mischiato le carte, oscurando invece i molti passi in avanti fatti da questo Parlamento e dai Governi che ha sostenuto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...