Memoria

Don Gioacchino Rey, Medaglia d’oro al nostro futuro.

Nel 1944 il Quadraro era definito dai nazifascisti il “nido di vespe”: un covo di partigiani, renitenti alla leva, sabotatori e oppositori al regime. Per questo il Generale Kappler ha condotto l’operazione ‘Balena’ che portò al rastrellamento di centinaia di uomini, tutti gli abili al lavoro e alla loro deportazione nei campi di concentramento tedeschi.

Simbolo di quei giorni, per gli abitanti del quartiere, è diventato don Gioacchino Rey.

Il parroco di Santa Maria del Buon Consiglio, si è prodigato per proteggere quante più persone possibile. Grazie alla sua idea di schedare i deportati, ad esempio, oltre alla memoria si è potuto provvedere a guerra finita a riconoscere le pensioni di guerra alle famiglie, come previsto dalla legge.

Proprio in quei giorni don Gioacchino faceva la spola tra il Quadraro e gli studi di Cinecittà dove erano tenuti i deportati, cercando di portare conforto e notizie agli arrestati e alle loro famiglie.

Con la sua caparbietà è riuscito a far liberare il medico della zona e il farmacista che hanno potuto riprendere la loro attività per le famiglie.

A oltre 70anni da quella ferita, ancora viva nella pelle degli abitanti di allora e dei loro discendenti, la Medaglia d’oro al Merito Civile alla Memoria conferita a don Gioacchino Rey è più di una onorificenza.

Come cittadina del quartiere, come storica, come parlamentare, per me ricordare la vicenda del “Parroco delle Trincee” , come lo chiamò PIO XII in ricordo e in omaggio alla sua missione, è un onore e un dovere. Una missione quella di non dimenticare e consegnare alle generazioni future non solo il ricordo, ma l’importanza del conseguimento e del mantenimento della libertà e della democrazia.

Non un dono, ma una conquista di chi ci ha preceduto e che abbiamo il dovere di consegnare a chi verrà dopo di noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...