Roma/Sport

PASSATA LA FESTA GABBATO LO SPORT. QUAL È IL PIANO DEL COMUNE DELLO SPORT A ROMA?

Nonostante il nubifragio imminente che avrebbe ancora una volta sottolineato l’impreparazione dell’amministrazione a gestire la città, qualche esponente M5S esaltava sui social i risultati della notte bianca degli impianti sportivi tenutasi sabato.

Non capisco cosa ci sia da festeggiare se la maggior parte degli impianti con concessioni comunali, soprattutto quelli in periferia dove lo sport “pubblico” può essere davvero una risorsa, non ha aderito all’iniziativa. Ma cosa ci si poteva aspettare? Da mesi le associazioni sportive trovano muri su importanti questioni che bloccano lo sport nella Capitale, dalla riassegnazione degli spazi (bandi a rilento, bloccati o inesistenti, anche per le palestre scolastiche) fino al regolamento sportivo che dopo un primo naufragio, non vede luce e non si capisce quando la vedrà, per non parlare dei rincari esorbitanti che già in passato ho denunciato (Qui quelli legati agli impianti di Corviale, che si è  visto richiedere l’aumento del 1000% del canone di affitto, retroattivo e a stagione sportiva in corso, ma ci sono casi simili in altre parti di Roma) e che di fatto precludono un futuro per impianti molto utilizzati dai cittadini romani.

Oggi Roma è una città sospesa, e lo è anche la possibilità di fare attività sportiva in impianti pubblici, l’amministrazione procede anche in questo campo con proclami e ostentando una serenità surreale, ma non dà risposte chiare, non offre programmi e prospettive. Dietro a questo ci sono cittadini che non sanno se potranno accedere ai servizi sportivi già dal prossimo autunno, famiglie che non sanno se i figli potranno fare sport a prezzi accessibili, gestori di impianti, magari impegnati in passato in ristrutturazioni e miglioramenti, che oggi non sanno cosa li aspetta per le loro attività, posti di lavoro a rischio.

Mi viene da dire che, passata le festa, chi rimane gabbato è lo sport e come accade ormai spesso, i cittadini romani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...