Sport

Trasparente, qualificato e competitivo. Un nuovo modello per lo sport italiano.

Oggi è stata discussa e approvata alla Camera la proposta di legge C. 3960 riguardante le Modifiche al decreto legislativo 23 luglio 1999, n. 242, in materia di limiti al rinnovo dei mandati degli organi del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e delle federazioni sportive nazionali.

Questo disegno di legge intende incidere sulla disciplina che regola il funzionamento del CONI con particolare riguardo ad un aspetto circoscritto, ma cruciale per la sana e corretta gestione di un organismo pubblico e cioè il sistema di rinnovo della dirigenza e la garanzia dell’effettività del ricambio degli organi direttivi apicali.

Cosa significa tutto questo per la governance dello sport italiano?

Per la prima volta si introduce un tetto ai mandati di presidenza e governo per il C.O.N.I., il C.I.P. (Comitato italiano Parlaimpico) e le Federazioni nazionali e le associazioni sportive.

In pratica questi organi potranno essere rieletti, tramite assemblea ogni 4 anni, per un massimo di 3 volte (considerando che la terza elezione dovrà avere una maggioranza qualificata del 55%).

Questo porterà una doppia ricaduta:

–             a livello nazionale, per quanto riguarda le Federazioni sportive e le Associazioni sportive riconosciute dal C.O.N.I. si procederà, finalmente, a una regolamentazione che andrà a tutelare le realtà sane e a scardinare rendite di posizioni, situazioni immobilizzate, opacità varie che ancora permangono nello sport italiano.

–             a livello internazionale, perché il tetto dei 3 mandati, lo stesso previsto per la dirigenza del C.I.O. – Comitato Olimpico Internazionale -, permette all’Italia e ai suoi rappresentanti di avere pieno mandato, più forza e di recuperare, quindi, credibilità e costanza nella costruzione di rapporti fondamentali per le scelte future.

Trasparenza, rinnovamento, competitività

Abbiamo agito per rispettare e rafforzare l’interesse e la forza dello sport italiano nel mondo. Lo sport è rilevante perché tocca decine di milioni di persone e lo deve fare non solo quando ci sono i grandi eventi, ma nella quotidianità.

Il provvedimento in esame è, in questo senso molto importante, perché riguarda milioni di tesserati italiani nello sport e organizzazioni, piccole e grandi, decisive per la vita sociale delle nostre comunità. Con questo provvedimento abbiamo avuto il coraggio  di trovare la giusta soluzione e di guardare agli interessi dello sport e, contestualmente, del nostro Paese.

Un movimento di così grande vastità ha bisogno di avere una governance di grande efficacia, efficienza e soprattutto grande trasparenza. Con il limite di mandati e deleghe si dà risposta alle istanze di rinnovamento della classe dirigente che sempre più spesso si levano dalla società civile. Lo scopo di questo testo è sottrarre le federazioni sportive nazionali a rischio di cristallizzazione nell’assetto gestionale. Questo serve ad una sana e corretta gestione di qualsiasi organismo pubblico, voglio ricordarlo, che si finanzi attraverso, appunto, soldi pubblici.

Infine, purtroppo oggi qualcuno continua ad agire perché l’Italia non conti più nello sport a livello internazionale, basti pensare al grave errore politico e strategico nel rifiuto da parte del Comune di Roma di ospitare le Olimpiadi del 2024.

In realtà, la presenza di grandi eventi sportivi internazionali, significa investimenti e riqualificazioni che da  mettere a disposizione delle nostre comunità, significano sviluppo, occupazione e diffusione della cultura sana dello sport, basata su lealtà, impegno, inclusione. Grazie a questo provvedimento ora l’Italia è più competitiva a livello internazionale, tornando a dire la sua in uno scacchiere molto combattivo.

Qui il mio intervento:
http://webtv.camera.it/archivio?legislatura=17&seduta=853&intervento=452966

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...