#DiversamenteMamma in Comune

DONNE. MAMME CON DISABILITA’, LAURA COCCIA E LA SUA ‘GRAVIDANZA DA ATLETA’ “IMPORTANTE AVERE EQUIPE MEDICA E STRUTTURE SANITARIE ACCESSIBILI” (DIRE) Roma, 17 set. – Rimanere in piedi a una settimana dal parto. Per la maggior parte delle donne e’ una banalita’, per Laura Coccia, mamma di un bambino da qualche mese, e’ stato “il successo dei successi”.Continua a leggere “#DiversamenteMamma in Comune”

Max Hauke e il video della vergogna

  Il video dello sciatore austriaco Max Hauke mentre si sottopone ad una trasfusione di sangue illecita per migliorare le sue prestazioni sconvolge e alza il tappeto e mostra la polvere. Davanti a quelle immagini nessuno può fare finta di niente. L’indagine mostra il coinvolgimento di atleti di più nazionalità, perché il doping e unContinua a leggere “Max Hauke e il video della vergogna”

L’antiwelfare del Governo: i disabili hanno fame? Mangino tartufi! 😤😤

Nella manovra votata dal Parlamento a fine dicembre, in tutta fretta, senza che i senatori avessero materialmente il tempo di leggerla hanno trovato i soldi per tutto. Anche per abbassare le tasse sui tartufi. Per i disabili neanche un centesimo. Dal Governo sono arrivate continue rassicurazioni: l’aumento delle pensioni di invalidità arriverà a gennaio, poiContinua a leggere “L’antiwelfare del Governo: i disabili hanno fame? Mangino tartufi! 😤😤”

Il senso della piazza all’epoca dei social network

Oggi tutto corre veloce a ritmo di click, tutto viene consumato tra like e condivisioni e i messaggi arrivano comodamente a casa. E allora che senso ha scendere in piazza? Faticare per uscire di casa, comprare un biglietto del treno, occupare uno spazio fisico in una piazza, stare in piedi ad aspettare, per ascoltare, discutereContinua a leggere “Il senso della piazza all’epoca dei social network”

Laureati in scienze motorie nella scuola primaria, dopo il passaggio di testimone è ora di tagliare il traguardo

È bello quando qualcuno porta a conclusione la battaglia alla quale hai contribuito con lavoro, ascolto e determinazione. Il ministro Bussetti lo ha promesso, la Camera ha approvato e ora tocca al Senato. Sarà un inserimento graduale, per un problema di costi: per aggiungere personale serve trovare tanti fondi. Bene, spero che ora il testimoneContinua a leggere “Laureati in scienze motorie nella scuola primaria, dopo il passaggio di testimone è ora di tagliare il traguardo”

Reddito di cittadinanza e il rischio di una guerra tra poveri.

Da mesi avevano promesso l’aumento delle pensioni di invalidità a 780€, una misura giusta perché permette alle persone che hanno bisogni specifici di poter beneficiare di un supporto economico in più. Era un principio giusto che avrebbe garantito un po’ più di equità, soprattutto perché l’Italia è un Paese ancora molto indietro sull’applicazione delle sueContinua a leggere “Reddito di cittadinanza e il rischio di una guerra tra poveri.”

Costruiamo insieme il sogno di Antonio

Antonio Megalizzi ci lascia un’eredità importante: realizzare il suo sogno quello di un’Europa senza confini e senza barriere, un’Europa finalmente unita. Antonio era un ragazzo della mia generazione, che ha vissuto per pochi anni l’Europa dei confini e delle frontiere, di quando per andare in Austria c’era la fila al Brennero per passare la frontieraContinua a leggere “Costruiamo insieme il sogno di Antonio”

Chi paga le promesse del Governo?

Dopo mesi di esibizioni muscolari, prove di forza e spread alle stelle, l’approvazione della Manovra da parte della Camera, il Governo capisce di aver sbagliato e torna indietro. Scusate, ci siamo sbagliati il deficit sarà al 2,04 invece che al 2,40. Qualche decimale, come l’ha chiamato il ministro Matteo Salvini, che però vale qualche miliardoContinua a leggere “Chi paga le promesse del Governo?”

NON MI AVRETE MAI COME VOLETE VOI.

Il Censis ha appena diffuso una nuova fotografia della nostra società incattivita, abbrutita e divisa in parti difficilmente sanabili. Tutto viene riportato ad uno scontro tra il fronte dei “buoni” e quello dei “cattivi”, a seconda del proprio punto di vista, arroccandosi ognuno sulle proprie convinzioni, senza aprirsi all’ascolto ed al confronto. Ma la cosaContinua a leggere “NON MI AVRETE MAI COME VOLETE VOI.”

Giornata Mondiale delle Persone con disabilità: le 4 sfide che ci attendono

“Rimarrai così tutta la vita, non lo hai ancora capito???” No. Avevo 11 anni e non lo avevo ancora capito. Quelle parole di quell’asettico camice bianco mi arrivarono addosso come una frustata a freddo, un colpo a sorpresa, a spezzare per sempre l’illusione di un’infanzia che forse non ho mai avuto e spingermi con forzaContinua a leggere “Giornata Mondiale delle Persone con disabilità: le 4 sfide che ci attendono”