L’antiwelfare del Governo: i disabili hanno fame? Mangino tartufi! 😤😤

Nella manovra votata dal Parlamento a fine dicembre, in tutta fretta, senza che i senatori avessero materialmente il tempo di leggerla hanno trovato i soldi per tutto. Anche per abbassare le tasse sui tartufi. Per i disabili neanche un centesimo. Dal Governo sono arrivate continue rassicurazioni: l’aumento delle pensioni di invalidità arriverà a gennaio, poiContinua a leggere “L’antiwelfare del Governo: i disabili hanno fame? Mangino tartufi! 😤😤”

Reddito di cittadinanza e il rischio di una guerra tra poveri.

Da mesi avevano promesso l’aumento delle pensioni di invalidità a 780€, una misura giusta perché permette alle persone che hanno bisogni specifici di poter beneficiare di un supporto economico in più. Era un principio giusto che avrebbe garantito un po’ più di equità, soprattutto perché l’Italia è un Paese ancora molto indietro sull’applicazione delle sueContinua a leggere “Reddito di cittadinanza e il rischio di una guerra tra poveri.”

Giornata Mondiale delle Persone con disabilità: le 4 sfide che ci attendono

“Rimarrai così tutta la vita, non lo hai ancora capito???” No. Avevo 11 anni e non lo avevo ancora capito. Quelle parole di quell’asettico camice bianco mi arrivarono addosso come una frustata a freddo, un colpo a sorpresa, a spezzare per sempre l’illusione di un’infanzia che forse non ho mai avuto e spingermi con forzaContinua a leggere “Giornata Mondiale delle Persone con disabilità: le 4 sfide che ci attendono”

Disabilità, sessualità e molto altro.

  Grazie al Partito Democratico di Cosenza, ai Giovani Democratici e ai ragazzi di FutureDem per aver voluto indire una discussione sulla disabilità e la sessualità, nel momento in cui il Governo istituisce un Ministero della Famiglia e della Disabilità Qui potete ascoltare il mio intervento in versione integrale grazie a Radio Radicale in cuiContinua a leggere “Disabilità, sessualità e molto altro.”

Love giver, parliamone insieme.

Troverò mai un uomo con cui condividere la mia vita? Questa è stata la domanda che mi ha logorato per gran parte dei miei 32 anni. Per tutta l’adolescenza sono stata convinta che per me il principe azzurro non sarebbe mai arrivato. Del resto chi avrebbe mai voluto passare una tutta la vita con unaContinua a leggere “Love giver, parliamone insieme.”

Lacrime di coccodrillo. Perché domani sarò in piazza.

Noi non ci caschiamo. Il giochino lo abbiamo capito benissimo: si lancia il sasso, si osservano le reazioni, poi se è il caso, ci si rimangia tutto. Prima è stata la volta di Beppe Grillo con l’attacco alle persone con la sindrome di Asperger e la sindrome dello spettro autistico, giustificato dal diritto di satiraContinua a leggere “Lacrime di coccodrillo. Perché domani sarò in piazza.”

Le parole sono importanti

  Le parole hanno un peso, fanno male, tagliano più della spada, perché arrivano dirette e ti trafiggono. Per questo bisogna pensare, ragionare, soppesare ogni singola parola, soprattutto se si è davanti ad un pubblico, se si è un modello. Sono argomenti che si usano sempre, ogni qualvolta un calciatore combina qualcosa di sbagliato eContinua a leggere “Le parole sono importanti”

“Donne e sport- riflessioni in un’ottica di genere”

Il 15 marzo ho partecipato al terzo incontro “Donne e sport- riflessioni in un’ottica di genere”. Sinceramente non ho mai capito bene cosa fosse questo mio handicap, me lo sono sempre immaginato come uno zainetto da portare sulle spalle, con una cosa ignota dentro. In realtà la mia disabilità la conosco molto bene, non è ignota.Continua a leggere ““Donne e sport- riflessioni in un’ottica di genere””

Love Giver, un percorso da approfondire verso un’ inclusione piena e responsabile

Il tema dell’assistenza psicologica e sessuale delle persone con disabilità motorie sta prendendo sempre più piede, segno di una importante attenzione verso l’acquisizione di una cittadinanza piena e sostanziale e non solo formale. Un’occasione importante, dunque, il convegno organizzato a Roma per il progetto dei cosiddetti “love giver”. In questa occasione ho voluto ricordare comeContinua a leggere “Love Giver, un percorso da approfondire verso un’ inclusione piena e responsabile”

“ITALIA ESEMPIO PER INCLUSIONE DISABILI”

(DIRE) – L’Italia rappresenta il migliore esempio di inclusione degli studenti disabili e questa legislatura ha posto ulteriori elementi di innovazione. Il commissario per i Diritti umani del Consiglio d’Europa, Nils Muiznieks- spiega- in occasione della pubblicazione del rapporto ‘Lotta alla segregazione scolastica in Europa attraverso l’istruzione inclusiva‘, riconosce i frutti di un percorso duratoContinua a leggere ““ITALIA ESEMPIO PER INCLUSIONE DISABILI””