Insegnante di sostegno per scelta e per tutti gli anni

Con le nuove assunzioni, chi è in possesso di specializzazione sul sostegno potrà scegliere tra la sua materia e il sostegno. Ma anche continuità dell’insegnante di sostegno per l’intero ciclo scolastico, strumenti di comunicazione e indicatori per la valutazione dell’inclusione scolastica. Vademecum su #labuonascuola e alunni con disabilità di Sara De Carli «Non è veroContinua a leggere “Insegnante di sostegno per scelta e per tutti gli anni”

Leopolda: Disabilità, investimenti e nuove idee per creare integrazione

Sabato scorso ho coordinato il tavolo 12 “Sport e disabilità” alla Leopolda. È stata la prima volta in cui ho partecipato a questo grande evento politico dove si sono confrontate tante idee sul futuro del nostro paese e sulle soluzioni da mettere in campo per costruire un orizzonte di prospettive nuove per il domani. UnContinua a leggere “Leopolda: Disabilità, investimenti e nuove idee per creare integrazione”

Quella sensazione di libertà quando cadono le barriere architettoniche

Che bella la sensazione della libertà! L’altro giorno a Torino ho avuto la possibilità di provare la libertà, quella che avevo sentito a Lipsia durante l’Erasmus. Mentre si votava il decreto turismo dalla Camera, avevo presentato un ordine del giorno approvato dal Governo per sviluppare tutte le tecnologie per abbattere le barriere architettoniche e sensoriali, perché soContinua a leggere “Quella sensazione di libertà quando cadono le barriere architettoniche”

Laura Coccia, deputata PD, denuncia: «Ragazzo disabile chiuso a chiave in classe da un prof» Indagine all’istituto Rossellini

    Un ragazzo disabile chiuso a chiave in classe da un professore «fin quando non si fosse calmato». Minacce e vessazioni che sarebbero avvenute regolarmente nell’istituto di istruzione superiore Roberto Rossellini, a San Paolo. L’episodio è stato denunciato dalla deputata del pd Laura Coccia che ha inviato una lettera al ministro della Pubblica IstruzioneContinua a leggere “Laura Coccia, deputata PD, denuncia: «Ragazzo disabile chiuso a chiave in classe da un prof» Indagine all’istituto Rossellini”

Quella perizia psichiatrica ad Oscar Pistorius

Il 14 febbraio 2013 siamo tutti saltati sulla sedia, leggendo che Oscar Pistorius aveva ucciso la fidanzata nella sua casa di Pretoria, in Sudafrica. Quel ragazzo che aveva danzato sulle lame ipertecnologiche elaborate nei laboratori specializzati del mondo e che aveva incantato tutti sbriciolando record del mondo su record del mondo, aveva sparato alla propria ragazza,Continua a leggere “Quella perizia psichiatrica ad Oscar Pistorius”

Tempo di ragionare #fuoridaglischemi

Con l’arrivo dell’estate ho iniziato a portare le gonne. Lunghe, corte, spesso sopra il ginocchio. Andando in giro c’è sempre un bambino o una bambina che fissa le mie ginocchia storte e chiede ai genitori “perché?”. Quei piccoli non hanno paura, semplicemente chiedono una spiegazione a qualcosa che non capiscono, come fanno per l’alba o ilContinua a leggere “Tempo di ragionare #fuoridaglischemi”

Una ragazza con le ali ai piedi

Le avevano detto che non sarebbe sopravvissuta: invece ce l’ha fatta. Le avevano detto che non avrebbe camminato: è diventata campionessa di atletica. Ora la deputata Laura Coccia ha presentato una proposta di legge. Perché i bambini possano correre lontano. di Dario Borriello ” I medici mi avevano data per morta. Mi ha salvata l’intuizioneContinua a leggere “Una ragazza con le ali ai piedi”

Rai: Risposta all’interrogazione sulla copertura dei Giochi Paralimpici

Nel giorno in cui la delegazione italiana è partita alla volta di Sochi, la Rai ha risposto all’interrogazione che avevo depositato nei giorni scorsi insieme all’On. Vinicio Peluffo (capogruppo Pd in Commissione di Vigilanza Rai) per sapere se la Tv di Stato avrebbe garantito la copertura della Cerimonia di Apertura dell’evento in una delle retiContinua a leggere “Rai: Risposta all’interrogazione sulla copertura dei Giochi Paralimpici”

Russia e Ucraina: tra una fiaccola spenta ed una che sta per accendersi

Prima dell‘inizio dei Giochi Olimpici di Sochi avevo invitato l’allora Premier Enrico Letta a non partecipare alla cerimonia di apertura, per contestare le leggi di Putin contro l’omofobia e quelle che restringono le libertà personali.  Parole vane, ma non avevo la presunzione di vincere la Ragion di Stato, sapevo che il mio appello sarebbe statoContinua a leggere “Russia e Ucraina: tra una fiaccola spenta ed una che sta per accendersi”