Insegnante di sostegno per scelta e per tutti gli anni

Con le nuove assunzioni, chi è in possesso di specializzazione sul sostegno potrà scegliere tra la sua materia e il sostegno. Ma anche continuità dell’insegnante di sostegno per l’intero ciclo scolastico, strumenti di comunicazione e indicatori per la valutazione dell’inclusione scolastica. Vademecum su #labuonascuola e alunni con disabilità di Sara De Carli «Non è veroContinua a leggere “Insegnante di sostegno per scelta e per tutti gli anni”

Leopolda: Disabilità, investimenti e nuove idee per creare integrazione

Sabato scorso ho coordinato il tavolo 12 “Sport e disabilità” alla Leopolda. È stata la prima volta in cui ho partecipato a questo grande evento politico dove si sono confrontate tante idee sul futuro del nostro paese e sulle soluzioni da mettere in campo per costruire un orizzonte di prospettive nuove per il domani. UnContinua a leggere “Leopolda: Disabilità, investimenti e nuove idee per creare integrazione”

Basta spot, le scuole necessitano di laureati in scienze motorie

Sono trascorsi molti mesi dal giorno in cui ho lanciato la campagna #crescoattivo. Intorno alla mia proposta di legge sull’inserimento del laureato in scienze motorie nella scuola primaria si è sviluppato un dibattito importante e ricco di contenuti che ha spinto a una riflessione anche il Governo, come testimonia l’attenzione al tema dimostrata da GrazianoContinua a leggere “Basta spot, le scuole necessitano di laureati in scienze motorie”

Laura Coccia, deputata PD, denuncia: «Ragazzo disabile chiuso a chiave in classe da un prof» Indagine all’istituto Rossellini

    Un ragazzo disabile chiuso a chiave in classe da un professore «fin quando non si fosse calmato». Minacce e vessazioni che sarebbero avvenute regolarmente nell’istituto di istruzione superiore Roberto Rossellini, a San Paolo. L’episodio è stato denunciato dalla deputata del pd Laura Coccia che ha inviato una lettera al ministro della Pubblica IstruzioneContinua a leggere “Laura Coccia, deputata PD, denuncia: «Ragazzo disabile chiuso a chiave in classe da un prof» Indagine all’istituto Rossellini”

Tempo di ragionare #fuoridaglischemi

Con l’arrivo dell’estate ho iniziato a portare le gonne. Lunghe, corte, spesso sopra il ginocchio. Andando in giro c’è sempre un bambino o una bambina che fissa le mie ginocchia storte e chiede ai genitori “perché?”. Quei piccoli non hanno paura, semplicemente chiedono una spiegazione a qualcosa che non capiscono, come fanno per l’alba o ilContinua a leggere “Tempo di ragionare #fuoridaglischemi”

Rinnovare le politiche di inclusione scolastica

Le politiche di inclusione promosse in questi anni dallo Stato italiano hanno consentito un buon livello di inserimento per i giovani alunni disabili nelle scuole italiane. Il diritto all’istruzione di ogni alunno, anche con disabilità, è sulla carta, una delle leggi più avanzate in tema di inclusione scolastica. Il modello italiano d’integrazione degli allievi con disabilità, inoltre,Continua a leggere “Rinnovare le politiche di inclusione scolastica”

Prof di ginnastica laureati per i bimbi

La proposta dell’onorevole Laura Coccia (Pd) per le elementari. Lanciata su Twitter con l’hashtag #CrescoAttivo. Tra i suoi firmatari grandi star dello sport: da Jury Chechi a Rivera, dalla Cagnotto alla Vezzali di Alessandra Dal Monte Un laureato in Scienze motorie accanto al maestro unico per insegnare l’educazione fisica in modo specialistico già alle scuole elementari.Continua a leggere “Prof di ginnastica laureati per i bimbi”

“Basta solo partite di calcetto”: sport e gioco sono una cosa seria

Una proposta di legge per incentivare l’attività fisica nelle scuole, combattere l’obesità e cambiare il concetto di sport. Ecco #crescoattivo, l’iniziativa della parlamentare Laura Coccia “Basta solo partite di calcetto”: sport e gioco sono una cosa seria Rispetto a tanti Paesi europei l’Italia non ha la stessa diffusione dell’educazione motoria nelle scuole. Inoltre l’idea diContinua a leggere ““Basta solo partite di calcetto”: sport e gioco sono una cosa seria”

Istituzione della figura professionale di educatore motorio-sportivo nella scuola primaria

Art. 1 (La Repubblica riconosce e promuove l’educazione fisica e motoria come fattore di sviluppo della persona umana) 1. La Repubblica, al fine di promuovere la formazione e il pieno sviluppo quale strumento di valorizzazione della persona umana riconosce l’educazione fisica e sportiva quale espressione di un diritto individuale, ne assicura lo svolgimento all’interno delContinua a leggere “Istituzione della figura professionale di educatore motorio-sportivo nella scuola primaria”