Locri: nazionale deputate, pronte a giocare nella Locride

logo_ansa
ROMA, 28 DIC – “Troviamo odioso e inaccettabile l’episodio di minacce che ha colpito lo Sporting Locri, cioe’ il tentativo di impedire a delle ragazze di esprimere la propria passione per lo sport attraverso la violenza e l’intimidazione. Come componenti della nazionale parlamentare di calcio vogliamo far sentire la nostra solidarieta’ e vicinanza a tutte le donne che fanno sport in una terra complicata come la Locride”. Lo dichiarano le parlamentari Quartapelle, Tentori, Malpezzi, Bini, Saltamartini, Coccia, Ascani, Sbrollini, Bonaccorsi, Bossio, Bonomo, Binetti, Mucci, Gribaudo, Schiro’, Giuliani, Ricciatti, Corda, Puglisi e deputate europee Schlein, Forenza, Comi, D’Amato, componenti della nazionale parlamentare femminile di calcio. “Per questo – proseguono le parlamentari – siamo pronte a giocare una partita in quel territorio, come modo per sostenere tutte le donne costrette a fare sport in situazioni difficili, trovandosi a lottare contro i pregiudizi e l’inadeguatezza degli impianti. Ci auguriamo che questa nostra iniziativa possa sensibilizzare tutte le istituzioni coinvolte, in primis quelle sportive, spingendole promuovere e favorire nella zona della Locride un’idea di sport come strumento di socializzazione, come veicolo di valori positivi, e di partecipazione, con particolare riguardo a quella femminile”.

 

Annunci