Doping: rivedere le modalità di controllo italiane

Essere un atleta è difficile. Ore di allenamenti quotidiani, con l’acido lattico nei muscoli che ti annebbia anche il cervello. Ma un atleta va avanti. Nonostante tutto ripete meticolosamente gli stessi gesti, cura ogni dettaglio della preparazione, al freddo, al caldo, con il vento, perché sa che il lavoro è l’unica strada per migliorare, per abbassare di un maledettoContinua a leggere “Doping: rivedere le modalità di controllo italiane”