Una Pasqua, e un mondo, pieno di domande

A pochi giorni dalla Pasqua e dal periodo festivo che ha portato con sé, non posso non pormi alcune domande, volgendo lo sguardo al nostro mondo. Questa non è stata una Pasqua di pace. Una dittatura decennale ed ereditaria, da tempo ha iniziato a sfidare la comunità internazionale, dando sempre più l’impressione di azioni dimostrative perContinua a leggere “Una Pasqua, e un mondo, pieno di domande”

9 Novembre, crollano i muri dello sport

Il 9 novembre è una data ricorrente nella storia del ‘900 europeo e non solo per la caduta del Muro di Berlino. Ventisei anni fa lo sgretolamento progressivo di quella barriera fisica che segnava il confine di due Mondi sembrava aver chiuso per sempre l’era delle divisioni e della Cortina di Ferro. Eppure si senteContinua a leggere “9 Novembre, crollano i muri dello sport”

Russia e Ucraina: tra una fiaccola spenta ed una che sta per accendersi

Prima dell‘inizio dei Giochi Olimpici di Sochi avevo invitato l’allora Premier Enrico Letta a non partecipare alla cerimonia di apertura, per contestare le leggi di Putin contro l’omofobia e quelle che restringono le libertà personali.  Parole vane, ma non avevo la presunzione di vincere la Ragion di Stato, sapevo che il mio appello sarebbe statoContinua a leggere “Russia e Ucraina: tra una fiaccola spenta ed una che sta per accendersi”